Radio Padania 'Libera' il Salento

Leggiamo dalle pagine di Repubblica.it che Radio Padania Libera è stata "sfrattata" dal Salento. Il caso, dopo essere finito in parlamento ha suscitato l'attenzione dei media (noi di Radiospeaker.it lo seguiamo con attenzione fin dall'inizio). 

"Il ministero delle Comunicazioni ha accolto l'esposto dell'avvocato Gianluigi Pellegrino presentato in nome e per conto del gruppo Mixer media e sospende le trasmissioni dell'emittente leghista che dal 17 dicembre dell'anno scorso andavano in onda dalla Puglia meridionale sulla frequenza 105.6, già occupata però da radio Nice, che fa capo a Mixer media. "Li abbiamo rispediti al mittente", dice l'avvocato Pellegrino, che aggiunge: "E' stata impedita una svendita, anche giuridica, del territorio meridionale alla Lega Nord"...continua

La battaglia è stata vinta per il momento, ma la guerra è ancora lunga perchè resta ancora una piccola grande anomalia e cioè che Radio Padania  resta comunque proprietaria della frequenza che aveva occupato se entro novanta giorni nessuno la reclama e, dopo tre mesi, può scambiare quella stessa frequenza con network commerciali. Per la serie, dopo il danno...la beffa!

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.