Carlo Lucarelli ritorna in radio con Dee Giallo


La ricerca di strane storie non è conclusa per Carlo Lucarelli. Il Giornalista e scrittore italiano dal 10 gennaio è tornato su Radio Deejay con il suo programma DeeGiallo alle 23.30.

Con lo stile narrativo accattivante, inconfondibile, intrecciando racconti personali e trame storiche, ripropone anche quest’anno un radiodramma incentrato sulle storie del mondo della musica a sfondo tragico. Carlo Lucarelli, divenuto celebre grazie al programma televisivo “Blu Notte” (anche se la sua fama di scrittore, sceneggiatore è precedente al suo approdo in tv), cerca di ricostruire i delitti irrisolti di personaggi più o meno famosi e cerca di dare chiarezza a vicende ancora oggi avvolte nell’aurea di mistero. [continua]

Nelle edizioni precedenti (la genesi del programma è datata 2007), ha ricostruito in forma narrativo-documentaristica la morte di grandi artisti del mondo della musica ma anche eventi drammatici che hanno coinvolto persone comuni, come ad esempio la morte di Jeff Buckley, l’assassinio di John Lennon fino a fatti come la rissa degli Hell’s Angels al concerto di Altamont dei Rolling Stones nel 1969 in cui morì uno spettatore. Dee Giallo, arricchita anche dalla musica dei personaggi, è un viaggio che ha sapori di mitico ma che, in sostanza, parla della realtà di cui Carlo Lucarelli ne è l’indiscussa voce narrante capace di far restare attaccati alla radio tutti gli amanti del genere, ma non solo.
Articolo di Giuseppe Opromolla

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.